Instagram per il B2B: come utilizzarlo durante le fiere

“Umanizzare” l’azienda, incrementare la brand awareness, comunicare la partecipazione a eventi e fiere di settore… ecco quello che Instagram ha da offrire anche alle aziende B2B!

Le aziende B2B fin troppo spesso sottovalutano Instagram. Questo social network, in realtà, può rivelarsi un potente alleato – se usato strategicamente – per “umanizzare” l’azienda, fare brand awareness, per aumentare la partecipazione e il coinvolgimento delle persone durante gli eventi e le fiere di settore.

L’obiettivo di questo articolo è proprio quello di raccontare come un’azienda B2B può utilizzare Instagram sfruttando tutte le sue funzionalità in modo efficace.

Biografia

Spesso si tende a considerare la bio come un elemento statico del profilo aziendale. I 150 caratteri a disposizione, invece, anche se di norma vengono utilizzati per raccontare l’azienda, possono essere sfruttati per comunicare la partecipazione a una fiera di settore. Ancora meglio se in quei pochi caratteri si riescono a inserire, e quindi a promuovere, anche gli hashtag ufficiali di brand e quelli ideati ad hoc per la fiera.
Da non dimenticare: su Instagram è possibile inserire un link solo nella bio e solitamente è il link al sito aziendale, ma anche in questo caso… non è detto che debba essere sempre all’homepage! Se hai a tua disposizione una pagina dedicata alla fiera, meglio mettere in evidenza temporaneamente il link a quella pagina, non trovi?

Collage

Ultimamente si vedono sempre più collage su Instagram. Cosa sono i collage? Post con immagini che possono essere viste singolarmente scorrendo la news feed, ma che vicine compongono un’unica immagine d’impatto che è visibile soltanto visitando il profilo di chi l’ha pubblicato.
Se ti stai chiedendo come un collage può tornarti utile durante una fiera, la risposta è semplice: è di grande effetto e ciò lo rende ideale per attirare l’attenzione magari sfruttando gli hashtag ufficiali della fiera.

instagram-per-aziende-b2b-acanto

Storie e video live

Esistono almeno 3 diversi momenti da raccontare sui social quando si partecipa a un evento o, in questo caso, a una fiera: il “prima”, che include il raccontare che si parteciperà e far vedere il work in progress, il “durante”, quindi il live di ciò che succede, e il “dopo” che ha una duplice funzione: fornire il materiale per rivivere quei momenti a chi ha partecipato e mostrare cos’è successo a chi invece non era presente.
Le Storie di Instagram permettono di creare slideshow di foto e video senza doverli pubblicare sul profilo. Durano solo 24 ore e poi scompaiono – anche se in realtà puoi decidere di pubblicarli sul tuo profilo. Queste caratteristiche sono molto utili per creare aspettativa e suscitare curiosità, soprattutto durante i preparativi.
Non solo work in progress, le Storie e i Video in diretta possono essere d’aiuto anche durante il live della fiera. Con queste funzionalità puoi mostrare agli utenti in tempo reale cosa accade nello stand, cercando di aumentare la partecipazione e l’affluenza.

Album

Per evitare di pubblicare tante foto di uno stesso evento, Instagram ha introdotto la possibilità di pubblicare fino a 10 foto in un unico post.

Repost

Durante la fiera è bene monitorare sempre gli hashtag ufficiali (aziendali e dell’evento) e ripostare eventuali foto – ovviamente solo se in grado di esaltare lo stand e l’azienda! –  condivise dagli utenti, magari con un invito a continuare. È un’attività da non sottovalutare perché gli user-generated content rendono le persone maggiormente coinvolte e aiutano a incrementare ancora di più l’affluenza allo stand e l’engagement di altri utenti.

Ti abbiamo dato argomentazioni convincenti, ma non sai come formulare una strategia e concretizzarla in un piano editoriale di successo? Contattaci!

Tag:

acanto comunicazione

,

aziende b2b

,

instagram

,

social media marketing

Iscriviti alla nostra newsletter