Promuovere una serie TV in modo originale? Guerrilla Marketing!

Le serie TV sono ormai un fenomeno commerciale e culturale in ascesa. Anche le serie TV però hanno bisogno di essere promosse. Come? Le campagne sono tante, ma le più originali sono quelle di Guerrilla Marketing! Vediamone alcune.

Le serie TV sono amate da sempre, ma oggi – anche grazie alla diffusione dello streaming e a nuove piattaforme come Netflix – rappresentano una delle più floride forme di intrattenimento, un vero e proprio fenomeno commerciale e culturale.
Nonostante le proporzioni di questo fenomeno, anche le serie TV hanno bisogno di essere promosse e negli ultimi anni abbiamo assistito a iniziative sempre più originali e stravaganti per farlo. Quelle che sono rimaste più impresse sono ovviamente le campagne di Guerrilla Marketing! Queste campagne, infatti, hanno la speciale capacità di sorprenderci: non ce le aspettiamo, non siamo preparati e consapevoli come con le campagne di marketing tradizionali, e riescono quindi a lasciare un segno indelebile nella nostra memoria. Per di più tendono a diventare virali grazie a social network e passaparola raggiungendo così anche chi non era fisicamente presente.
Vediamo alcune delle proposte più originali.

True Blood

Come lanciare True Blood, la serie televisiva in cui umani e vampiri cercano di convivere e trovare un equilibrio? Lanciando non il telefilm, ma la bevanda True Blood. La bevanda è a base di sangue sintetico che esiste realmente all’interno della serie e da cui ne deriva il nome. Sito internet, pagine pubblicitarie sui quotidiani, affissioni… non si cita mai il telefilm e il risultato è stato quello di incuriosire il pubblico e disorientarlo al tempo stesso. Infatti, in molti credevano che fosse stata messa veramente in commercio questa bevanda.

true_blood-campagna-lancio-acanto

true-blood-guerrilla-marketing

Il Guerrilla Marketing di True Blood non è finito con il lancio… Ecco un’affissione per il lancio della nuova stagione.

guerrilla-marketing-true-blood

I Sopranos

Come promuovere il finale di stagione di una delle serie sulla mafia più conosciute a livello mondiale? La risposta è stata in perfetto stile mafioso: un adesivo sul retro dei taxi di New York e un braccio che fuoriesce dal bagagliaio!

sopranos-guerrilla-marketing

House of Cards

house-of-cards-guerrilla-marketing

Fondere serie tv e realtà: questo è quello che ha fatto Now TV (il servizio streaming di Sky) per la promozione della nuova stagione di House of Cards.
L’immagine infatti non è stata presa dal telefilm, ma è una vera e propria affissione che si poteva trovare per le strade di Genova e Monza durante le elezioni amministrative del 2017.

Dexter

Dexter: il serial killer più amato da tutti, non poteva che sconvolgere! Ecco infatti nel banco di un macellaio una mano in mezzo alla carne in vendita.

guerrilla-marketing-serie-tv-dexter

Game of Thrones

I resti di un drago sulla spiaggia… Cosa pensare? Gli appassionati di Game of Thrones hanno subito pensato di essere stati catapultati nelle terre di Westeros.

game-of-thrones-guerrilla-marketing

The Walking Dead

Ecco la promozione on the road della serie di zombie più famosa al mondo!

the-walking-dead-guerilla-marketing

1992

Concludiamo con 1992, la serie televisiva tutta italiana ambientata durante i primi anni novanta.

Sebbene la serie sia molto conosciuta, forse non tutti sanno che per promuoverne il lancio è stata fatta una campagna di Guerrilla Marketing/volantinaggio. Nel centro di Roma infatti si potevano incontrare persone dal look tipicamente anni ’90 che distribuivano banconote da 100mila lire con stampata sopra la scritta 1992.

serie-tv-1992-guerrilla-marketing

Tag:

1992

,

acanto comunicazione

,

campagna pubblicitaria

,

dexter

,

game of thrones

,

guerrilla marketing

,

house of cards

,

i sopranos

,

serie tv

,

the walking dead

,

true blood

Iscriviti alla nostra newsletter